Rispetta il regista Leisl Tommy per aver adattato la storia vera di Aretha Franklin per il grande schermo

Rispetta il regista Leisl Tommy per aver adattato la storia vera di Aretha Franklin per il grande schermo

Questo concorso è ora chiuso

Le migliori VPN per Netflix
CyberGhost VPNLa migliore VPN Netflix
Politica di non registrazione
Protezione Wi-Fi
Soddisfatti o rimborsati

Abbiamo una garanzia di rimborso di 45 giorni, per darti abbastanza tempo per testare le app e vedere se sono adatte a te.
Visualizza affare
Surfshark VPNVPN piu economica
Dispositivi illimitati
Migliore sicurezza
La migliore velocita


Da soli $ 2,49 USD al mese e un'opzione fantastica e premium incredibilmente semplice da usare. Lo sblocco di Netflix negli Stati Uniti e la sua specialita in questo momento.
Visualizza affare


Aretha Franklin è l'ultima icona della musica a cui è stato dato il trattamento biografico, con Jennifer Hudson nel ruolo della regina del soul nel nuovo film Respect.



Annuncio

Il film racconta l'ascesa di Aretha dai suoi primi giorni da bambina che cantava nella chiesa battista fino a diventare una delle migliori interpreti che il mondo abbia mai visto, e include molti dettagli sulla sua vita familiare e sull'attivismo per i diritti civili oltre al suo fenomenale musical successo.

Nel complesso, il film è piuttosto accurato nella sua rappresentazione di lei e di coloro che la circondano, anche se ovviamente vengono prese alcune libertà artistiche.



Naturalmente, sarebbe stato impossibile esplorare in dettaglio ogni singolo aspetto della vita di Aretha durante il film, e quindi il problema più grande per il regista Leisl Tommy - che ha plasmato la narrazione insieme alla sceneggiatrice Tracy Scott Wilson - è stato condensare questa straordinaria storia di vita in un autonomia di due ore e mezza.

Sai, non è stato facile restringere il campo delle canzoni. E non è stato facile restringere gli eventi, ha detto Guida tv . Ma poiché sapevo che avremmo finito con Amazing Grace, quando l'ho proposto ho detto che doveva iniziare in chiesa e finire in chiesa.

E sapevo che volevo che l'album Amazing Grace, uno dei suoi album di maggior successo, fosse come il penultimo momento trionfante del film. E così lo slogan che ho dato allo studio era che pensavo che il film dovesse parlare di una donna con la più grande voce del mondo che lotta per trovare la propria voce.



E una volta che hai questo come spina dorsale, allora tutte le sequenze e gli eventi del film devono davvero alimentare quell'idea. Ed è così che puoi essere rigoroso su ciò che accade nel film e su ciò che non lo sarà.

Tommy ha spiegato che era particolarmente vitale per lei assicurarsi che l'attivismo per i diritti civili di Aretha fosse in prima linea nel film, e ha detto che le sue esperienze di crescita nel Sudafrica dell'apartheid hanno influenzato le sue scelte durante la realizzazione del film.

Sono cresciuta in Sudafrica, sono cresciuta durante l'apartheid, sono cresciuta in una famiglia di attivisti, ha detto. Quindi, sai, le conversazioni sui diritti civili, sulla libertà, sulla difesa della nostra comunità sono state formative per me, ed è stato lo stesso per lei.

E mi sono davvero connesso a quella parte della sua storia, ci sono davvero legato, quindi è stato davvero importante seguirlo dall'inizio. Perché quando era un'adolescente era in tournée con Martin Luther King, cantando musica gospel, preparando la gente a uscire per le strade e manifestare e protestare con lui. Quindi usava la sua voce come forza d'incitamento quando era una ragazza. E quindi questo sembrava davvero importante da evidenziare.

La maggior parte dei più grandi successi di Aretha sono inclusi durante il runtime del film – inclusi Respect, Think e I Say A Little Prayer For You – ma un'altra parte difficile della scrittura del film è stata lavorare su quali tracce sono state tagliate e quali no, e Tommy ha spiegato che una o due delle canzoni che sono state inizialmente registrate per il film non sono arrivate al film finale.

Ho preso i principali di sicuro, ha detto. E ho alcuni dei miei preferiti come Ain't No Way. Ma abbiamo girato una scena davvero straordinaria in cui canta Dr. Feelgood in studio. E alla fine, semplicemente non ha fatto il taglio per tutti i milioni di motivi per cui prendi [decisioni] mentre modifichi le cose.

Per gestire le tue preferenze email, clicca qui.

Ciò che era assolutamente cruciale per Tommy durante queste scene musicali era assicurarsi che l'energia grezza delle esibizioni di Aretha fosse ricreata sulla telecamera - e uno dei modi in cui si assicurava che ciò fosse insistere sul fatto che tutte le esibizioni fossero cantate dal vivo, piuttosto che sovraincise. con registrazioni in studio.

La mia comprensione della musica dal lavoro sui musical ha sicuramente influenzato le mie scelte in questo film, ha spiegato. Quindi, per esempio, ho detto che tutti avrebbero dovuto cantare dal vivo in questo film. Quindi questo ha influenzato il casting – ecco perché ho scelto Audra McDonald e Heather Headley e Titus Burgess perché hanno tutti voci fantastiche.

E le attrici che hanno interpretato le sue sorelle sono tutte candidate a Tony, attrici vincitrici di Tony, che sanno davvero cantare. E quindi capire il potere dell'evento di canto dal vivo, sapere che la sincronizzazione labiale non sarebbe mai stata tagliata in questo film, e che il suono del film sarebbe stato realizzato sul set dal vivo e non in uno studio era una parte importante di tutto questo. .

Parlando di casting, una delle decisioni più facili è stata decidere chi avrebbe interpretato il ruolo principale. La stessa Franklin aveva scelto Jennifer Hudson come la persona che voleva interpretarla prima che morisse, e Tommy ha detto che essere in grado di appoggiarsi a Hudson ha alleviato un po' la pressione quando si è trattato di realizzare il film.

Aretha Franklin voleva due cose, ha detto. Voleva qualcosa che avesse dimensioni e portata, e poi voleva che Jennifer Hudson la interpretasse in quel film.

Annuncio

E, sai, una volta che ho incontrato Jennifer, ho visto al 100% quello che Aretha Franklin vedeva in lei, sapevo esattamente cosa fosse. Oltre alla voce, c'è così tanta umanità che Jennifer porta, e penso che Aretha Franklin l'abbia visto e sapeva che era quello che sarebbe stato necessario per interpretarla perché la sua vita era così complicata e complessa.

Respect uscirà nelle sale italiane il 10 settembre 2021. Se stai cercando altro da guardare, dai un'occhiata alla nostra Guida TV o visita il nostro hub Film per ulteriori notizie e funzionalità.